News



News

11-Jun-2019

Scouting Capital Advisors presenta i suoi partner internazionali nel 1° “Scouting International Network Meeting”

Milano, 6 giugno 2019 Scouting Capital Advisors, Struttura professionale indipendente specializzata in Corporate Finance e Family Office, ha organizzato giovedì 6 giugno il primo “Scouting International Network Meeting”per far conoscere il suo network internazionale di boutique e advisor indipendenti, con cui collabora da oltre 10 anni, e condividere le soddisfazioni e gli importanti traguardi professionali raggiunti. Dagli Stati Uniti al Giappone, passando per l’Europa e l’India, Scouting Capital Advisors può contare su una solida rete di relazioni professionali che rappresenta un valore aggiunto importante ed essenziale nel percorso di sviluppo ed esecuzione delle operazioni Cross Border.

Nata dall’incontro di storie ed esperienze ventennali tra IAC SIM e Scouting Spa, nei primi mesi del 2019 Scouting Capital Advisors ha concluso ben tre operazioni di M&A, tra cui l’acquisizione del gruppo Spagnolo Tiruna SL da parte del Gruppo Fosber SpA di Lucca, leader internazionale nella costruzione di impianti per la produzione di cartone ondulato, e l’integrazione tra BCC San Biagio e BCC Prealpi, che ha dato vita a Banca Prealpi San Biagio, la più grande BCC del Triveneto.

L’appuntamento del 6 giugno è stato anche l’occasione per presentare ufficialmente il nuovo Managing Partner di Scouting, Giuseppe Sartorio, già Global Relationship Manager dell’area Financial Sponsor Coverage di Banca Intesa e con 20 anni di esperienza maturata nell’M&A di Banca IMI del Gruppo Intesa Sanpaolo, che si è unito al team dai primi giorni del mese di giugno, integrando e implementando la grande expertise dei professionisti della Società.

Com’è ormai tradizione per gli eventi di Scouting, il luogo scelto per il 1° Meeting è stato un prestigioso museo d’arte dove poter prima visitare l’esposizione e poi brindare insieme. Dopo la mostra di Andy Wharol a Bologna per la presentazione dei dati 2018 nel febbraio scorso, ora è stata la volta della Triennale di Milano e della mostra ‘Broken Nature’, un’indagine approfondita sui legami che uniscono gli uomini all’ambiente naturale e che nel corso degli anni sono stati profondamente compromessi, se non completamente distrutti.

L’evento si è concluso con la visita dell’esposizione e un cocktail party in “Terrazza Triennale”.